Il viaggio di #RazzaMigrante è cominciato!

sofo
Finalmente ce l’abbiamo fatta.
È stata dura, ma #RazzaMigrante è pronto per salpare.

Poco più di un anno fa nasceva il progetto Maz, un portale di storie di vita e movimento. Maz Project è stato pensato come luogo in cui raccogliere le storie che ci stanno a cuore, fantasie e desideri in forma poetica, stralci di vita e di lotta. #Razzamigrante è il primo tentativo, all’interno di questo flusso di narrazioni, di separare, circoscrivere e inquadrare tra le altre un’esperienza particolare: quella del viaggio, della migrazione, della mobilità.

Nell’arco di pochi mesi ci sono arrivati più di 40 contributi tra racconti, video, foto e fumetti, mettendoci alla prova con la sfida di creare un contenitore all’altezza dei contenuti. Per la licenza e la distribuzione della raccolta, ispirandoci al mondo hacker dell’open source, lasceremo la possibilità di scaricare la raccolta in vari formati dal nostro sito, invitando chiunque a diffonderne il materiale, pubblicato con licenza Creative Commons (attribuzione – non commerciale – condividi allo stesso modo). Inoltre, proprio come un software, quella che leggete oggi non è la versione definitiva di #RazzaMigrante, bensì una prima versione – 1.0 – che aspetta di vedere nuove forme in futuro, se ricevermo altro materiale da aggiungere, o se avremo nuove forme in cui diffondere il materiale che già abbiamo.

Un ringraziamento finale va a tutte le realtà politiche e i progetti che ci hanno supportato e che continueranno a farlo: un grazie alle redazioni di DinamoPress, Indipendenti, Melting Pot, CarmillaOnline, a tutti i membri del network di GIAP e Wu Ming Foundation, ai festival di autoproduzioni BORDA-Fest, Bolina, Crack, Braccia rubate all’agricoltura, Fuori dalla Giungla e quindi a tutte le compagne e i compagni delle assemblee di ESC Roma, Communia, BiosLab, eXploit Pisa, Làbas Occupato, Laboratorio Manituana.

Per il lavoro di editing e la realizzazione finale dell’e-book è stato fondamentale il contributo di Nicole Siri e Beatrice Montorfano. La copertina è stata realizzata da Giuseppe Sofo.

Ricordiamo inoltre che, così come abbiamo già fatto occasioni precedenti, ci fa sempre piacere partecipare a dibattiti, presentazioni o festival sui temi della narrazione e delle autoproduzioni. Già per l’anno nuovo abbiamo in cantiere un paio di presentazioni di #RazzaMigrante, riguardo le quali vi terremo aggiornati sul sito. Per proporre altre eventuali iniziative non esitate a contattarci.

Sperando che sia solo l’inizio di un lungo viaggio, vi presentiamo #RazzaMigrante (clicca per visualizzare o scaricare il pdf).

Maz Project*

 

* La redazione di Maz è composta da:
John Doe/Daniele Gambetta
Genus Migrans/Gabriele Salvatori
Nexus/Giuseppe Gatti

FacebookCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *