Maz?

Sgonfiare le favole dei potenti, raccontare altre storie.
Questo è l’ obbiettivo che, in forme tutte da scoprire, il Progetto Maz si pone.
Maz è uno spazio aperto, alla ricerca di nuove esperimenti narrativi.
Maz è un sito nato per ospitare racconti, ma anche video, fumetti, storie raccontate in forme multimediali ibride.
Maz è un laboratorio per analizzare le narrazioni dominanti, disintossicare narrazioni tossiche, indagare nuove forme comunicative e mezzi di costruzione di un immaginario che sappia descrivere e costruire il reale.

Ma Maz è soprattutto uno spazio predisposto alla narrazione collettiva, all’ ibridazione e a esperimenti di scrittura e produzione collettiva.

Per inviarci racconti, analisi, fumetti, proposte di scrittura collettiva o di progetti da intraprendere in futuro scriveteci a mazproject.mail[at]gmail.com oppure contattateci sui social:

Pagina su Facebook: https://www.facebook.com/m4zproject/
Account di twitter: https://twitter.com/mazthetelling

“Sutty non penetrò in quella giungla.
Ricordò che intendeva scoprire cosa facessero effettiva­mente i maz.
I maz eseguivano, o recitavano, o facevano, la Narrazione. Raccontavano.”

Hanno scritto, raccontato, collaborato, disegnato su Maz:
Nexus, Gabriele Salvatori (Genus Migrans), John Doe, Eve Blissett, Mauro Vanetti, Endorfinae, Francesco Catelani, Roberto Gastaldo, eigenLab, Kai Zen, Giuliano Santoro, Elia Mangiaboschi, Lou Palanca, Yamunin, Sonno, Giulia Bozza, Kubo, Alberto Prunetti, Ruben Curto, Mattia Tombolini, Simone Lisi, Elena Mistrello, Francesco Amanti, Luisa Catanese, Joselito, Jenuina, Poeta del nulla, biodpi, Jago Malteni, Flavia Ruggieri, Selene Pascarella, Beatrice Montorfano, Sara Alaimo, Nicole Siri, Danilo Pettinati, Filippo “Filo” Sottile, Salvatore di Giacomo, Akab, Giacomo Pisani, Giuseppe Sofo…

Maz – Raccontiamo storie

FacebookCondividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *